Novena a Sant’Andrea Apostolo

La Novena a S. Andrea Apostolo si prega dal 21 al 29 novembre in preparazione alla festa di Sant’Andrea Apostolo del 30 novembre.

Primo giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (21 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del primo giorno:

V – Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: «Ecco l’agnello di Dio!».
R – E i due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. (Gv 1,35-37).

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Secondo giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (22 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del secondo giorno:

V – Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: «Che cercate?».Gli risposero: «Rabbì (che significa maestro), dove abiti?».Disse loro: «Venite e vedrete».

R – Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio (Gv 1,38-39).

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Terzo giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (23 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del terzo giorno:

V – Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone, e gli disse:

R – «Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)» e lo condusse da Gesù. (Gv 1,39-42)

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Quarto giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (24 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del quarto giorno:

V – Mentre camminava lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare, poiché erano pescatori. E disse loro: «Seguitemi, vi farò pescatori di uomini».

R – Ed essi subito, lasciate le reti, lo seguirono. (Mt 4,18-20). 

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Quinto giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (25 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del quinto giorno:

V: Gesù salì poi sul monte, chiamò a sé quelli che egli volle ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici che stessero con lui e anche per mandarli a predicare e perché avessero il potere di scacciare i demòni.

R. Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro; poi Giacomo di Zebedèo e Giovanni fratello di Giacomo,ai quali diede il nome di figli del tuono; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso,Giacomo di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananèo e Giuda Iscariota,quello che poi lo tradì. (Mc 3,13-19).

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Sesto giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (26 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del sesto giorno:

V – Mentre usciva dal tempio, un discepolo gli disse: «Maestro, guarda che pietre e che costruzioni!». Gesù gli rispose: «Vedi queste grandi costruzioni? Non rimarrà qui pietra su pietra, che non sia distrutta».

R – Mentre era seduto sul monte degli Ulivi, di fronte al tempio, Pietro, Giacomo, Giovanni e Andrea lo interrogavano in disparte: «Dicci, quando accadrà questo, e quale sarà il segno che tutte queste cose staranno per compiersi?». (Mc 13,1-4)

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Settimo giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (27 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del settimo giorno:

V – Uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro disse a Gesù:

R – «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma che cos’è questo per tanta gente?». (Gv 6,8-9). 

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Ottavo giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (28 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo dell’ottavo giorno:

V – Tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa, c’erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli chiesero: «Signore, vogliamo vedere Gesù».

R – Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. (Gv 12,20-22). 

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Nono giorno Novena a Sant’Andrea Apostolo (29 novembre 2020)

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Si invoca lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Di seguito si recita il passo del Vangelo del nono giorno:

 V – Allora ritornarono a Gerusalemme dal monte detto degli Ulivi, che è vicino a Gerusalemme quanto il cammino permesso in un sabato. Entrati in città salirono al piano superiore dove abitavano. C’erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo di Alfeo e Simone lo Zelòta e Giuda di Giacomo.

R – Tutti questi erano assidui e concordi nella preghiera, insieme con alcune donne e con Maria, la madre di Gesù e con i fratelli di lui. (At 1,12-14).

Recitare la preghiera del Gloria:

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli.

V – Prega per noi, o Sant’Andrea.
R – Perchè siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Concludere con:

Dio onnipotente, donaci di trovare e di seguire il Salvatore, come l’apostolo Andrea che, da lui chiamato, abbandonò ogni cosa del mondo per servire Gesù Cristo, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te,nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Amen

Sant’Andrea primo apostolo 
Prega per noi

Lascia un tuo pensiero