Preghiere a Sant’Ambrogio

Aurelio Ambrogio, più noto come sant’Ambrogio, è il patrono di Milano, Alassio, dei prefetti, della Lombardia, Rozzano, Monserrato, Buccheri, Vigevano, Castel del Rio, dei vescovi, di Omegna, Carate Brianza e Caslino d’Erba.
Sant’Ambrogio è stata una delle personalità più importanti nella Chiesa del IV secolo: fu un funzionario, vescovo, scrittore. Inoltre è annoverato tra i quattro dottori della Chiesa d’Occidente (assieme a san Girolamo, sant’Agostino e San Gregorio I)
Il santo lo festeggiamo il 7 dicembre.
Di seguito una bellissima raccolta di preghiere da recitare al santo, guidate passo per passo.

Ecco un bellissimo dipinto di Sant’Ambrogio di Matthias Stom

Si inizia col segno della croce, invocando la S.S. Trinità:

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo,
Amen.

Invochiamo lo Spirito Santo, fonte di santità:

Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.

Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Si recitano di seguito le preghiere dedicate a Sant’Ambrogio:

O glorioso Sant’Ambrogio, volgete uno sguardo pietoso
alla nostra Diocesi di cui voi siete il Patrono;
dissipate da essa l’ignoranza delle cose di religione;
impedite all’errore ed all’eresia di diffondersi;
affezionateci sempre più alla Santa Sede;
otteneteci la vostra fortezza cristiana, affinchè, ricchi di meriti
ci troviamo un giorno vicino a voi in Cielo.
Amen.

Sant’Ambrogio disse:
“Tutto noi abbiamo in Cristo.
Tutto è Cristo per noi.
Se vuoi curare le tue ferite, Egli è medico.
Se sei ardente di febbre, Egli è una fontana.
Se sei oppresso dall’iniquità, Egli è giustizia.
Se hai bisogno di aiuto, Egli è vigore.
Se temi la morte, Egli è la vita.
Se desideri il cielo, Egli è la via.
Se rifuggi dalle tenebre, Egli è la luce.
Se cerchi il cibo, Egli è l’alimento”.
(De Virg. XVI)

Segue la preghiera del Gloria al Padre:

Gloria al Padre,
al Figlio
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio,
e ora e sempre
nei secoli dei secoli.

Amen.

O glorioso Arcivescovo Sant’Ambrogio, che fuggiste sempre gli onori e le dignità, e solo le accettaste per non contraddire alle divine aspirazioni, che vi volevano modello di ogni virtù a tutti; ottenetemi, vi prego, di fuggire le mondane distinzioni, e di gloriarmi solo nel compiere esattamente la volontà del Signore.

Voi che impiegaste tutta la vostra vita nel difendere la verità della fede, contro gli assalti dell’eresia e dell’empietà; ottenetemi, vi prego, la grazia di professar costantemente e difendere con intrepidezza fino alla morte quella santa religione di cui per divina misericordia ebbi la sorte avventurata di nascere.

Voi che non temeste di predicare la verità anche in faccia ai potenti, e trionfaste dei cuori più ritrosi colla vostra eloquenza celeste: ottenetemi, Vi prego, la grazia che io non mi lasci mai dominare dagli umani rispetti; e che con la dolcezza del mio parlare e con la mansuetudine del mio tratto edifichi il mio prossimo nel mentre che attendo alla mia perfezione.
Amen.

Infine recitiamo una bellissima preghiera di Sant’Ambrogio a cui richiedere la grazia che abbiamo in cuore:

Preghiera di Sant’Ambrogio

Alla mensa del tuo dolcissimo convito, o pio signore Gesù Cristo, io, peccatore e privo di meriti, mi accosto tremante, solo confidando nella tua misericordia e bontà. Anima e corpo ho macchiati di molte colpe, la mente e la lingua non ben custodite. dunque, o pia divinità, o terribile maestà, io misero, stretto fra le angustie, ricorro a te, fonte di misericordia, a te mi affretto per essere risanato, sotto la tua protezione mi rifugio.

Colui che non posso sostenere quale Giudice, sospiro di averlo come salvatore. A te, o signore, mostro le mie piaghe, a te scopro la mia vergogna. Conosco i miei peccati, che sono molti e grandi, per i quali io temo. spero nelle tue misericordie senza numero. Guarda dunque verso di me con gli occhi della tua clemenza, o signore Gesù Cristo, Re eterno, dio e uomo, che per l’uomo fosti crocifisso.

Esaudiscimi, poiché spero in te, abbi misericordia di me pieno di miseria e di peccati, tu che non cesserai mai di far scaturire la fonte della misericordia.

Salve, o vittima della salvezza, offerta sul patibolo della Croce per me e per tutto il genere umano.
Salve, o nobile e prezioso sangue, che sgorghi dalle ferite del mio crocifisso signore Gesù Cristo e lavi i peccati di tutto il mondo.

Ricordati, o signore, della tua creatura, che hai redento col tuo sangue. Mi pento di aver peccato e desidero di rimediare a ciò che ho fatto.

Togli dunque da me, o Padre clementissimo, tutte le mie iniquità ed i miei peccati, affinché, purificato di mente e di corpo, meriti di gustare degnamente il santo dei santi; concedimi che questa santa partecipazione del tuo Corpo e del tuo sangue, che io, sebbene indegno, intendo ricevere, sia remissione dei miei peccati, perfetta purificazione dei miei delitti, fuga dei cattivi pensieri, rigenerazione dei buoni sentimenti, salubre efficacia delle opere che ti piacciono, sicura tutela dell’anima e del corpo contro le insidie dei miei nemici. Amen.

14 commenti

  1. chiedo conforto,mio figlio sposato civilmente con una ragazza romena oggi con famiglia hanno deciso di sposarsi in chiesa, la mia paura è che prevalga l’idea della moglie di sposarsi con sacerdote ortodosso,mio figlio è e battezzato ,fatto la prima comunione e cresima e siamo cattolici praticante,cerco conforto e una risposta grazie

  2. oltre all’intercessione per la misericordia Divina vi prego di intercedere per mia nuora ramona che è stata coltita da trombosi venosa ,e non riesce a camminare e q quindi non riesce a fare niente intercedete

  3. perdono e misericordie cerco dal Signore e a Voi San Ambrogio chiedo l’intercessione, ogni giorno cado ancora nel peccato e nel desiderio,datemi pace.

  4. San Ambrogio intercedete per il perdono dei peccati e della misericordia Divini per me e per chi ha peccato a causa mia amen.

  5. imploro sant Ambrogio che interceda per il mio perdono perchè sono tanti i miei peccati e che il padre celeste lo ascolti.

Lascia un tuo pensiero

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Prosegui, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy